Vai al contenuto principale
Benessere

Lactobacillus acidophilus: proprietà e benefici per neonati e bambini

Lactobacillus acidophilus: proprietà e benefici per neonati e bambini
plasmon
Scrittore ed esperto29 giorni fa
Visualizza il profilo di plasmon

Lactobacillus acidophilus: proprietà e benefici per neonati e bambini

Che cos’è il Lactobacillus acidophilus

Il Lactobacillus Acidophilus è un batterio Gram positivo che produce acido lattico in grado di fermentare gli zuccheri producendo acidi, ed è un probiotico spesso aggiunto ad integratori alimentari. Il Lactobacillus è utilizzato per produrre yogurt e formaggi, può essere aggiunto in integratori alimentari, e anche in alcuni medicinali. Il Lactobacillus acidophilus è noto perchè colonizza principalmente l’intestino tenue e promuove la crescita di batteri buoni mentre impedisce la proliferazione di batteri dannosi; inibisce la produzione di altri microrganismi e, favorendo l’eliminazione di tossine prodotte da altri batteri, è indispensabile per la sintesi di vitamina B a livello intestinale. Inoltre, contribuisce a diminuire l’intolleranza al lattosio perchè produce esso stesso l’enzima la cui carenza provoca l’intolleranza stessa.

I benefici per i neonati del Lactobacillus acidophilus

Il microbiota intestinale dei neonati si stabilizza durante il parto e nelle prime settimane di vita attraverso l’allattamento al seno. I microbi intestinali colonizzano l'intero intestino e queste settimane sono fondamentali per lo sviluppo del sistema immunitario. Il Lactobacillus acidophilus è uno dei primi batteri a colonizzare l’intestino del neonato ed è il ceppo probiotico più presente nell’intestino umano. L’allattamento al seno è fondamentale per creare un sano ecosistema intestinale, i cui benefici sono immediati e a lungo termine, strutturando il sistema immunitario del neonato, riducendo il rischio di allergie, dermatite e obesità futura.L’uso orale di Lactobacillus acidophilus durante la gravidanza e l’allattamento in particolare sembra ridurre l’insorgenza di eczema (dermatite atopica) nei lattanti. Potrebbe essere consigliabile, con un consulto in merito con il ginecologo, l'integrazione con Lactobacillus acidophilus in gravidanza nelle donne con familiarità di dermatite atopica.

Dove si trova e quando dare il Lactobacillus acidophilus ai neonati e ai bambini

Si può trovare in molti alimenti, in particolare nei cibi fermentati, come:

  1. yogurt
  2. ricotta forte
  3. kefir, miso e tempeh (derivati fermentati della soia)
  4. crauti e cetriolini fermentati

In generale, una flora batterica sana, ricca di lattobacilli può prevenire ed aiutare il trattamento di numerosi disturbi, ed in particolare è stato messo in evidenza come l'integrazione di probiotici con Lactobacillus Acidophilus sia utile a contrastare la diarrea. I probiotici sono stati ampiamente studiati negli ultimi anni per prevenire e trattare i fenomeni diarroici, soprattutto nei bambini specialmente per il trattamento della diarrea associata all’uso di antibiotici e nella diarrea da Clostridium difficile.

I probiotici come il Lactobacillus Acidophilus sono altresì utili a rinforzare le difese immunitarie: sappiamo infatti come l’80% di esse risieda nell’intestino, e introdurre batteri sani come il Lactobacillus acidophilus aiuta rafforzare il sistema immunitario e ridurre il rischio di infezioni virali.

Si è evidenziato che l’assunzione di Lactobacillus acidophilus contribuisce a migliorare la tolleranza al lattosio, perché questo lattobacillo ha la capacità di metabolizzarlo correttamente durante la digestione ed il transito attraverso il tratto gastrointestinale.

Infine, sono stati dimostrati i benefici del Lactobacillus acidophilus per la prevenzione delle infezioni urogenitali come la Candida Albicans sia nelle mamme che nei bambini, poiché una buona salute del microbioma intestinale influisce anche sulla salute dell’apparato urinario e genitale.

È possibile trovare sia fermenti lattici in gocce che fermenti lattici in polvere, e la loro integrazione può essere necessaria a complemento di un’alimentazione variata ed equilibrata, ed è un’ottima soluzione dopo trattamenti antibiotici per assicurarsi un intestino sano e quando sia necessario ripristinare il suo equilibrio.

Autrice: Dott.ssa Maria Luisa Roberti, Specialista in Clinica Pediatrica, Nipiologia e Paidologia, Chirurgia Pediatrica e Omotossicologia. Esperienze lavorative: medico dirigente Servizio di Neonatologia Clinica, medico dirigente Divisione di Chirurgia Pediatrica, Consulente Pediatra presso la divisone di Dermatologia Pediatrica, Pediatra di famiglia.

Avvertenze:

  • Non superare la dose giornaliera raccomandata
  • Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata
  • Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni
plasmon
Scrittore ed esperto
Visualizza il profilo di plasmon
plasmon